Posts Tagged ‘percussioni’

Pandeiro Moderno – Tutorial di Davide Bernaro

Written by Davide Bernaro. Posted in Paper2Media, Tutorial

Pandeiro Moderno - Tutorial di Davide BernaroIl pandeiro è un tamburo a cornice tra i più rappresentativi nel mondo della percussione brasiliana. A partire dal n. 20 di Drumset Mag (in edicola a Gennaio 2014) pubblichiamo una serie di incontri didattici dedicati a questo strumento in cui vengono illustrate le tecniche sviluppate da vent’anni a questa parte – per primo dal percussionista carioca Marcos Suzano – che permettono di impiegare questa percussione come una vera e propria batteria portatile. (Leggi tutto >>)

Drumset Mag Speciale 2013 n. 1 – Gratuito in versione digitale

Written by Redazione Drumset Mag. Posted in Factory News, Free Magazine, Musicians, musikmesse2012, News & Events, Test, Tools, Tutorial, Vintage

Drumset Mag - Speciale 2013 n. 1 - FreeUn numero speciale completamente gratuito interamente dedicato al mondo delle percussioni.
Artisti, strumenti, metodi e tutto quello che fa parte del mondo caleidoscopico dei percussionisti. A poco più di un anno dal primo numero di Drumset Mag abbiamo pensato di festeggiare questo primo anniversario facendo un regalo speciale a tutti i nostri lettori. Un numero monografico, esclusivamente in edizione digitale, interamente dedicato al mondo delle percussioni. Un supplemento interamente gratuito a disposizione di tutti, anche di chi ancora non ci conosce o non ha mai avuto l’occasione di leggere le nostre riviste. (Leggi tutto >>)

Percussioni – Notazione e Ritmi

Written by Marco Malatesta. Posted in Paper2Media, Tutorial

congasSi parla di percussioni nell’ultima delle rubriche didattiche pubblicate sul numero di maggio 2013 della rivista Drumset Mag. La notazione per la batteria, pur con tutte le sue eccezioni, è stata in qualche modo codificata; per quanto riguarda le percussioni, la difficoltà è maggiore. Prendiamo, per esempio, i suoni delle congas: sulla rivista mostro quella che, tra le varie notazioni incontrate, ho trovato più semplice ed efficace. (Leggi tutto>>)

Heroes: Nanà Vasconcelos

Written by Peppe Consolmagno. Posted in Musicians, Paper2Media

nanaLa rivista Drumset Mag di maggio 2013 dedica la sua rubrica Heroes al grande percussionista, del quale qui pubblichiamo una biografia essenziale. Juvenal de Holanda Vasconcelos, conosciuto come Naná, nasce nel quartiere del Sitio Novo a Recife (nell Stato di Pernambuco, in Brasile) nell’agosto del 1944. Sin da giovane coinvolto dai tamburi e nei movimenti di Maracatu della sua città, inizia a suonare a 12 anni con suo padre in una banda a Recife. (Leggi tutto>>)

KARL POTTER IL GIGANTE BUONO

Written by Antonio Gentile. Posted in Musicians, News & Events

karl potterIl 9 gennaio 2013 Karl Potter ha lasciato questo mondo. Era nato il 16 luglio del 1950 a Teaneck nel New Jersey ed era arrivato in Italia nei primi anni ’70 imponendosi subito sulla scena musicale nazionale. Un percussionista fenomenale, dalla grande personalità e presenza scenica. Nella sua nativa America aveva suonato con gruppi mitici come i Doobie Brothers, Herbie Hancock, Alphonso Johnson, Charles Mingus, Dizzy Gillespie, Gato Barbieri. In Italia ha messo le sue percussioni al servizio di Pino Daniele, Tony Esposito, Banco, Antonello Venditti, Lucio Dalla, Lucio Battisti, Pfm, Renato Zero. Appena poco dopo il suo arrivo si inserì immediatamente nella scena musicale partenopea in quegli anni estremamente feconda. Il suo apporto fu fondamentale nel dare credibilità e sostanza a quello che fu definito il neapolitan power. In quegli anni era uno dei pochi percussionisti professionisti attivi in Italia. Il suo drumming potente, il suo suono dirompente, la sua personalità e la sua fisicità ne fecero un personaggio di grande popolarità. Inevitabilmente ispirò e influenzò centinaia di musicisti e tenne a battesimo un grandissimo numero di allievi, molti dei quali destinati ad una carriera artistica di livello internazionale. Il suo linguaggio musicale era quello del jazz e del funk ma era guidato da un amore viscerale per le radici africane della musica. Suoi strumenti principali le congas ed il djembè. La sua fisicità prorompente gli permetteva di avere un suono esplosivo ed una timbrica ineguagliabile. Un altro suo tratto distintivo era il suo sorriso. Tutti quelli che lo hanno conosciuto o semplicemente visto sul palco non possono dimenticarlo. Ogni volta che suonava, sia sul palco che in una jam session improvvisata, trasformava tutto in una festa. Se non aveva tamburi a disposizione era solito esibirsi suonando una sedia ed il risultato era esattamente lo stesso.Il suo primo album solista risale al 1998, il live “Jean’s highlife”registrato dal vivo con il suo gruppo Potter Percussion. Negli ultimi anni aveva iniziato una lunga battaglia contro il diabete e proprio le complicanze di questa malattia lo hanno portato via. Io stesso sono stato un suo allievo e ancora oggi serbo per lui una infinita gratitudine per l’amore che mi ha trasmesso: l’amore per i tamburi, per il ritmo, per una musica che parla al cuore e che non smette mai di pulsare. L’amore per la madre Africa con la quale siamo tutti legati, l’amore per un’arte che può solo essere condivisa, che unisce le persone e le fa stare bene insieme. Il mio personale ricordo di lui è quello di un gigante, dal fisico imponente ma capace di vivere e suonare con una grande leggerezza e con un grande contagioso sorriso.

Suoni Colori e Ritmi Delle Percussioni

Written by Luca Luciano. Posted in News & Events

Si terrà nel cuore di Bologna dal 3 al 22 dicembre 2012, la mostra Suoni colori e ritmi delle percussioni, promossa dall’Accademia Filarmonica della città, e giunta alla sua terza edizione. L’esposizione, che presenta oltre 500 strumenti da tutto il mondo, è organizzata secondo tre prospettive: quella storica e geografica, che illustra la provenienza e lo sviluppo degli strumenti, quella organologica, che analizza gli strumenti dal punto di vista tecnico e strutturale, e soprattutto quella pratica. Suoni colori e ritmi delle percussioni infatti non è una semplice esposizione, ma un’occasione per toccare con mano, per suonare e vivere un’esperienza musicale non consueta. Il pubblico e gli allievi (il percorso è per studenti di musica, scuole elementari, medie, superiori, … d’infanzia e curiosi), guidati da personale esperto potranno provare gli strumenti messi a disposizione. Gianpaolo Salbego (Professore di orchestra al Teatro Comunale di Bologna, già docente di percussione presso il conservatorio di Rovigo, e collaboratore presso quello di Bologna), e la figlia Erica (educatrice musicale e performer-esecutrice) accompagneranno i visitatori alla mostra.
Sarà aperta al pubblico tutte le mattine dalle 9 alle 12, con due turni di visite guidate, i pomeriggi di venerdì e sabato dalle 15 alle 18. La prenotazione è obbligatoria.
Per informazioni: Regia Accademia Filarmonica, tel. 051/222997, fax 051/224104, segreteria@accademiafilarmonica.it, www. accademiafilarmonica.it
Per esigenze di giornate o orari diversi da quelli previsti, si possono concordare con gli organizzatori altri momenti di visita alla mostra.

Dado Sezzi – Percussioni Estreme, dai Sadist a Moana Pozzi

Written by Mario A. Riggio. Posted in Musicians, Paper2Media

Nella carriera di un musicista possono accadere cose strane. Dado Sezzi non fa eccezione e può anche vantare una collaborazione (musicale) con Moana Pozzi.
Era il 1985 e Moana, non ancora attrice cinematografica, faceva spettacoli cantando in playback su basi musicali. Dado viene chiamato a fare un turno nello studio genovese dei fratelli Canepa, per registrare le percussioni sul brano “Nuda” di Mina. “Era un pezzo latin-samba arrangiato da Marco Canepa – ricorda Dado – ho registrato in breve tempo congas e qualcos’altro. In tarda mattinata è arrivata lei, occhiali scuri e autista a seguito”. Non erano ancora i tempi del digitale e di autotune. “C’è voluta tutta la perizia di Marco per intonare Moana – continua – l’ha fatta cantare più volte allo stesso modo e ha intonato tutto ruotando il nastro a mano”.
Altra esperienza particolare è stata quella con i Sadist, la metal band con cui ha registrato un album e suonato dal vivo come ospite. Qui di seguito un esempio di percussioni metal registrato dal vivo con i Sadist di fronte al grande pubblico dell’Arena del mare di Genova. (video prodotto da Mario A. Riggio / Nadir Music / Ufip)

Uno stralcio del progetto a cui Dado tiene di più: il duo con il chitarrista Giangi Sainato.

Ma alla fine, com’è andata con Moana Pozzi? Risponde Dado: “Non credo di avere mai ascoltato il risultato finale, né ho mai più rivisto la cantante, se non al cinema”.

Batterika 2012 – Anders Astrand – Video esclusivo del Sound Check

Written by Redazione Drumset Mag. Posted in Musicians, News & Events

Da quest’anno la kermesse romana dedicata alla batteria e alle percussioni, giunta alla sua III edizione, ha aperto anche agli strumenti dell’orchestra sinfonica. In particolare la Yamaha aveva in esposizione alcuni modelli delle sue tastiere (xilofono, vibrafono, marimba) e soprattutto ha supportato la clinic didattica del maestro svedese Anders Astrand, membro tra gli altri del Global Percussion Network, solista e didatta richiestissimo in tutto il mondo, qui ripreso durante il suo sound check.

Seminario con Glen Velez a Roma

Written by Antonio Gentile. Posted in News & Events

Dopo anni di assenza dalle scene italiane finalmente il gramde percussionista statunitense Glen Velez, esperto di tamburi a cornice, terrà un seminario a Roma Domenica 14 Ottobre 2012. L’associazione FRAME DRUMS ITALIA organizza questo evento nell’ambito di un ciclo di seminari intitolato Sentieri del Ritmo.
In esclusiva assoluta per l’Italia, Glen terrà un workshop su Bodhran, Tar e Riqq presso il circolo Mocobo, via Pellegrino Matteucci, 98 (zona Piramide) Roma.
Per conoscere  tutti i dettagli visitare il sito dell’associazione www.framedrumsitalia.it

Gon Bops & Luisito Quintero

Written by Antonio Gentile. Posted in Factory News, Musicians

La grande casa Californiana Gon Bops annuncia la realizzazione di una serie di video sui propri strumenti realizzata in collaborazione con il virtuoso percussionista venezuelano Luisito Quintero.

Famoso per la sua tecnica sui timbales e attivissimo sulla scena pop e latina intenazionale, Luisito ha realizzato una nutrita serie di video che mettono in risalto le caratteristiche uniche degli strumenti Gon Bops.

Come primo assaggio vediamo la sua performance ai timbales della serie tumbao.

Seminario di percussioni afrobrasiliane ad Arezzo Wave

Written by Antonio Gentile. Posted in News & Events

Nella prestigiosa cornice di Arezzo Wave dal 12 al 15 luglio 2012 l’associazione Spazio Seme organizza una serie di corsi intitolati Contact Wave. Si terranno nell’ambito dell’Arezzo Wave Love Festival e comprendono tre laboratori: danza afrobrasiliana, percussioni brasiliane e danza Contact Improvisation. In particolare, il corso di percussioni afrobrasiliane sarà tenuto da Pato Axé, musicista di fama internazionale, da alcuni anni residente a Marsiglia ma nato a Bahia e cresciuto musicalmente tra le fila del bloco Ilé Aiyé. A coadiuvarlo il percussionista nostrano Paolo Caruso, fondatore e direttore di Afroeira Academia do Ritmo. Per ulteriori informazioni www.spazioseme.com

 

LP BONGO CAJON

Written by Antonio Gentile. Posted in Factory News

LP ovvero Latin Percussion, casa leader mondiale nel settore percussioni latine, presenta una altro piccolo ma efficace strumento per i percussionisti di tutto il mondo. Si tratta del Bongo Cajon LP1429 un piccolo cajon a due camere suonabile come un bongò cubano. Interamente realizzato in legno, leggero e pratico può essere suonato sia tra le gambe che poggiato su un tavolo o altra superficie piana. Le note delle due parti dello strumento sono già perfettamente accordate tra loro ed assicurano una sonorità adatta a tutte le situazioni. Per le sue caratteristiche di leggerezza e facilità d’uso, unite al basso costo, il Bongo Cajon si configura come uno strumento che va incontro alle esigenze di tutti, professionisti e amatori. Viene fornito completo di sacca da trasporto.

Meinl Snare Timbales

Written by Antonio Gentile. Posted in Factory News

Meinl Percussion presenta il nuovo set di Snare Timbales da batteria. Si tratta di una coppia di mini timbales in acciaio con diametri di 8″ e 10″ dotati di un semplice meccanismo a cordiera che gli conferisce un suono originale e frizzante. Un blocchetto speciale ne permette il montaggio su qualsiasi asta. Grazie ad un semplice ma sicuro meccanismo possono essere suonati con o senza l’effetto della cordiera interna al fusto. I due tamburi sono verniciati di nero ed il logo Meinl  è stampato all’interno della pelle in modo da non scolorire con l’uso.

LP CAJON AMERICANA SERIES

Written by Antonio Gentile. Posted in Factory News

LP Americana Snare Style Cajon

Latin Percussion lancia una nuova serie di cajon chiamata Americana. Come si può intuire dal nome si tratta di strumenti professionali interamente realizzati in America. La serie comprende tre modelli: String Style, Snare Style e Peruvian Style.

Tutti e tre sono caratterizzati da un corpo di compensato di betulla del Baltico a undici strati.

Il modello String Style ha un frontale in legno di sapele e un sistema di corde d’Addario. La casa lo consiglia per il flamenco.

Lo Snare Style ha il frontale in okume+lyptus e una cordiera in ottone Purecussion. La casa lo consiglia per imitare il suono della batteria.

Il modello Peruvian Style ha il frontale in okume e nessuna cordiera. Raccomandato per la world music.iframe>

LP Americana Peruvian Style Cajon

LP Americana String Style Cajon

TOCA ORIGINS SERIES DJEMBE

Written by Antonio Gentile. Posted in Factory News

La Toca Percussion, azienda del gruppo Kaman, presenta i nuovi djembé della serie Origins. Si tratta di strumenti costruiti secondo la tradizione africana, con sistema di tensione della pelle a corde intrecciate. I fusti sono realizzati da un solo pezzo di mogano lavorato prima a mano e poi al tornio, in modo da assicurare un uniforme spessore del fusto. All’interno la superficie del fusto è lavorata, sempre al tornio, con rigature e incisioni appositamente studiati per controllare gli overtones indesiderati. Anche il bordo del tamburo è lavorato a mano secondo specifiche tecniche determinate dalla casa. Le pelli sono di capra e le corde di nylon ad alta resistenza. Le misure disponibili sono: 12” x 7”, 16” x 8”, 20” x 10” and 24” x 12”. Le incisioni decorative sul legno sono disponibili in due versioni: african Mask e celtic knot.

MUSIKMESSE 2012 – SCHLAGWERK CAJON 30TH ANNIVERSARY

Written by Antonio Gentile. Posted in Factory News, musikmesse2012

La Schlagwerk Percussion celebra il trentesimo anniversario della sua fondazione con una  edizione limitata del Cajon 2inOne 30th Anniversary con superficie battente in Ebony Stripe. I fortunati che potranno aggiudicarsi un esemplare di questo strumento avranno in omaggio una custodia/zaino imbottita in grado di proteggere adeguatamente il cajon durante il trasporto.

Tra gli accessori c’è anche il Cajon Bass Tube, un semplice cilindro in materiale plastico in grado di esaltare incredibilmente i bassi del cajon. Si inserisce ad incastro nel foro posteriore dello strumento ed il gioco è fatto. Le frequenze basse del cajon sono potenziate. Compatibile con qualsiasi tipo di cajon con foro posteriore di diametro di 12 cm.