Blink 182 In Tour In Italia

Written by BOB Baruffaldi. Posted in Musicians, News & Events

Travis Barker è l’incredibile motore ritmico dei Blink 182, band pop-punk californiana nata nel 1992 (Travis ne è entrato a far parte nel 1998) con otto album all’attivo. Neighborhood, uscito il 27 settembre 2011, ha segnato il ritorno all’attività del trio dopo lo scioglimento avvenuto nel 2005, e durato sino al 2009. Nel frattempo Travis ha fatto parte dei Plus 44, Transplants, Box Car Racer, e ha collaborato con Tom Morello e molti altri artisti. Nel marzo del 2011 ha pubblicato il suo primo CD da solista, Give The Drummer Some. I Blink 182 tornano in tour in Europa (dopo l’annullamento dello scorso anno) e si esibiranno a Milano (3 luglio) e a Lucca (4 luglio). Un’occasione imperdibile per godersi una delle band più potenti e autentiche di tutta la scena pop-punk contemporanea. Intanto godiamoci questo video tratto da un concerto tenuto a Las Vegas nel 2011. Enjoy it!

[bat-te-rì-a]: Open Day & DrumCamp

Written by Alfredo Romeo. Posted in News & Events

[bat-te-rì-a] Drumming School Roma invita tutti il 23 giugno per un open day gratuito, aperto a quanti vogliano conoscere la struttura, gli insegnanti e il metodo unico di questa scuola dedicata alla batteria. I docenti saranno disponibili a fornire tutte le informazioni inerenti i loro corsi grazie a incontri a numero chiuso strutturati come delle vere e proprie lezioni di prova. Prenotate per assistere alle lezioni/presentazioni di:

Lucrezio De SetaTecniche del drumset & Metodi di studio;

Daniele GiovannoniBatteria Rock;

Marcello PiccininiBatteria Reggae;

Derek J. WilsonLive & Studio Drumming;

Giampaolo RaoConcetti Ritmici;

Cecilia SanchiettiBatteria per bambini.

Inoltre il 7 e l’8 luglio, due dei docenti di [bat-te-rì-a] Drumming School Roma, il suo fondatore Lucrezio de Seta e il titolare del corso di Batteria Reggae Marcello Piccinini, vi aspettano per una no stop di musica e percussioni a Monsampolo del Tronto (AP), due giorni di ritmo, relax e divertimento nella cornice di uno splendido agriturismo a pochi passi dal mare (www.tenutasolalto.com), per trascorrere un fine settimana coinvolgente e di grande contenuto didattico.

De Seta affronterà gli argomenti del metodo unico della sua scuola, con particolare attenzione al suo corso Tecniche del drumset & Metodi di studio, mentre Piccinini, oltre esplorare gli stili della musica giamaicana, coinvolgerà gli allievi in ensemble formati dalle percussioni tradizionali dell’isola.

I posti sono limitati per garantire ad ogni allievo la giusta attenzione da parte dei docenti. Prenotazioni e informazioni: tel. 06 5192238. info@batteriaschool.

 

Drumset Mag n. 3 – Giugno 2012: Il Menù

Written by Redazione Drumset Mag. Posted in News & Events

Tutti i Video collegati agli Articoli

  • Intervista a Ray Luzier

  • I Groove di Ray Luzier

  • Jammit

  • Pier Foschi

  • Daniele Natalini

  • Ruy Adrian Lopez Nussa

  • Davide "Brutal Dave" Billia

  • Taye Go Kit

  • Tama Starphonic

  • Toca Traditional Series

  • Clearsonic Isopac A

  • Gretsch Name Band

  • Tutorial - Tuning: l'accordatura della Batteria

  • Tutorial - Rock Drumming: Anni '80 & '90

  • Tutorial - Latin Drumming: I tempi dispari

  • Tutorial - Reggae & Jamaican Drumming: Ska

  • Tutorial - Djembrush

Il Menù di Drumset Mag n. 3 di Edicola a giugno

Ray Luzier

Ray LuzierUn esperimento rischioso, ma riuscito quello tentato dai Korn e dal loro batterista Ray Luzier nell’ultimo cd della band, The Path of Totality, per quanto riguarda la fusione tra batteria acustica ed elettronica. Stando a ciò che l’eccellente batterista statunitense ha raccontato però al nostro Edoardo Sala nell’intervista di copertina di questo terzo numero di Drumset Mag (e visibile anche in video grazie alle riprese di Lorenzo Gandolfi) dal vivo c’è ancora da lavorare per mettere a punto e far funzionare alla perfezione il suo set acustico con robuste iniezioni elettroniche. Intriganti i groove di Luzier, alcuni dei quali trascritti sulla rivista e suonati in video dall’autore dell’intervista.

Welcome to the Machine

Welcome to The MachineCroce e delizia di molti batteristi e percussionisti, il rapporto ormai quasi quarantennale con l’elettronica viene analizzato nei suoi primissimi passi nella rubrica Welcome to the Machine dal prode Enrico Cosimi, che ci guida in un percorso accidentato, non privo di stimoli e sorprese.

 

Jammit

JammitContinuando a parlare di rubriche, e di diavolerie elettroniche, è d’uopo la citazione per Jammit, la nuova app suggerita per lo studio e il diletto da Carlo Marzo nel suo spazio Sounds Good to Me, con tanto di video collegato.

 

 

 

Michele Rabbia

Michele RabbiaI comportamenti eterodossi di Davide Merlino sono invece dedicati alle gesta di un musicista tanto preparato quanto coraggioso nelle scelte sin qui operate in carriera, Michele Rabbia.

 

 

Unforgettable

Luis AbreuUnforgettable è la rubrica in cui commemoriamo i grandi che ci hanno lasciato, inaugurata loro malgrado da Levon Helm, indimenticato batterista della Band, e da Luis Abreu, uno dei membri originali del conjunto Los Papines, del quale Gian Franco Grilli sul sito traccia un ricordo personale, condito da una bella gallery fotografica.

 

Giuseppe Girolamo

Giuseppe GirolamoIndimenticabile anche Giuseppe Girolamo, il batterista scomparso nel naufragio della Costa Concordia, celebrato nell’annuale Cena dei batteristi di cui vi riporta la cronaca Mario A. Riggio. È a lui che è indirettamente dedicata la rubrica mensile Heroes e più in generale l’intero numero 3 di Drumset Mag.

 

Daniele Natalini

Daniele NataliniLo spazio dedicato ai talenti della batteria sui quali scommettere in un prossimo futuro è questo mese occupato da un giovane e promettente professionista, l’umbro Daniele Natalini, ripreso in video durante una sua performance al concorso internazionale Giornate della Percussione di Fermo del 2011.

 

 

 

Ancora per le rubriche, oltre alle notizie, alle nostre recensioni e al diario londinese di Andrea Saccardo, da leggere attentamente quanto risponde con la consueta sincerità Marco Volpe a un lettore assai emotivo, mentre Vincenzo Martorella mette in luce le contraddizioni di un’iniziativa pur meritoria, quale quella di celebrare lo scorso 30 aprile la Giornata Mondiale del Jazz.

Pier Foschi

Pier FoschiPassando a parlare di musicisti, il numero 3 di Drumset Mag vi consegna le riflessioni intelligenti, spiritose e mai banali di un personaggio estroverso e diretto, Pier Foschi, raccolte da Luciano Beccia. Di Pier Foschi in video vi suggeriamo la performance di “Penso a Prince”, un brano tratto dal suo primo lavoro per batteria solista, voce e poco altro.

 

Ruy Adrian López Nussa

Ruy Adrian López NussaIl nuovo fenomeno batteristico sulla scena latin jazz cubana è rappresentato dal giovane Ruy Adrian López Nussa, figlio e fratello d’arte, intervistato per voi da Gian Franco Grilli. Sul nostro sito il link per gustare Ruy Adrian in un intero concerto nel trio del fratello pianista Harold a Vienna nel 2010.

Davide “Brutal Dave” Billia

Davide “Brutal Dave” BilliaGiovane e assai promettente anche Davide “Brutal Dave” Billia, nuovo batterista per una band nel suo genere ‘storica’ quali gli Antropofagus. Per il tosto Dave sul nostro sito l’esecuzione di un brano della band ripreso con una videocamera ‘dedicata’.

 

 

Taye Go Kit

Taye Go KitSoundcheck, ossia i nostri test del mese: Antonio Di Lorenzo ci canta le lodi del Go Kit marcato Taye, strumento compatto disponibile ora in un nuovo aggiornamento e diversa configurazione. Su carta e, ovviamente, in video.

 

 

Tama Starphonic

Tama StarphonicBob Baruffaldi prova due rullanti Tama Starphonic; il test ripreso in video riserva un finale a sorpresa…

 

 

Toca Traditional Series

Toca Traditional SeriesAntonio Gentile sottopone alla sua esperta lente d’ingrandimento le caratteristiche di uno strumento a percussione spartano, essenziale, ma assai funzionale, le congas Toca Traditional Series (potete giudicare voi stessi dal video).

 

 

 

 

 

Clearsonic IsoPac A

Clearsonic IsoPac AL’ultimo prodotto testato non è uno strumento, ma una cabina Clearsonic IsoPac A, a determinate condizioni un indubbio aiuto per poter fare pratica senza disturbare chi ci sta attorno. Nel video collegato Enrico Cosimi assiste e riprende il nostro direttore nel montaggio e nella prova della cabina.

 

 

Gretsch Name Band

Gretsch Name BandVintage: questo mese torniamo negli USA con Antonio Di Lorenzo e la sua Gretsch Name Band nella rarissima finitura Sunset Satin Flame. Dopo 50 anni la batteria suona ancora alla grande, come riscontrabile dal nostro video.

 

Didattica

Per quanto riguarda la didattica, anche per questo numero affidata a Bat-te-rì-a Drumming School di Roma, per la rubrica Sound & Technology Alessandro Bagagli tratta un argomento di cruciale importanza quale l’accordatura della batteria.

In Rock Drumming Daniele Giovannoni prende in esame due brani che possono essere considerati esemplificativi del modo di suonare negli anni Ottanta e Novanta del secolo da poco trascorso: “Don’t Stand So Close To Me” dei Police e “In Bloom” dei Nirvana.

Per la sezione Latin Drumming Emanuele Smimmo riprende dove aveva lasciato un mese fa, continuando a spiegare metodi di studio via via più articolati per potersi esprimere con proprietà di linguaggio e la necessaria scioltezza anche quando ci si confronta con metriche dispari.

Per Reggae & Jamaican Drumming Marcello Piccinini parla invece di Ska, genere sviluppatosi in Giamaica negli anni Sessanta e considerato, insieme al Rock Steady, antesignano e precursore del reggae.

Infine Francis P. Pelizzari spiega come nel suo originalissimo metodo Djembrush si possa impiegare una sola spazzola per riprodurre praticamente  tutti i rudimenti per rullante del NARD.

Buon divertimento, buona lettura e buona visione.

KoSA International 17

Written by Alfredo Romeo. Posted in News & Events


A Castleton nel Vermont (USA), dal 24 al 29 luglio, si svolgerà l’annuale appuntamento per batteristi e percussionisti di ogni genere e stile con i workshop, il drum camp e il festival KoSA, una full immersion per studiare e apprendere da ben 17 artisti di statura mondiale tra le verdi montagne del Vermount. Studio individuale, formazione di ensemble di musica brasiliana, classica, africana, cubana, oltre ai laboratori di sezione ritmica e alle jam quotidiane. Il contemporaneo festival, aperto al pubblico, offre l’opportunità di ascoltare in concerti serali gli stessi docenti. Al momento è confermata la presenza di artisti del calibro di Lenny White (Return to Forever, Stanley Clarke & Chick Corea), Hannah Ford, Alex Acuña, Arnie Lang (New York Philharmonic), Richie Gajate Garcia (Phil Collins), Marcus Santos (Berklee College, Paquito D’Rivera), Jim Royle (New England Jazz Ensemble), Aldo Mazza (Repercussion), Glen Velez (Paul Winter Consort), Sergio Bellotti (Berklee College), Dom Famularo, Jeff Salisbury (University of Vermont, Chuck Berry), Bob Gatzen, MBembe Bangoura, più un ultimo artista a sorpresa (l’anno passato si presentò addirittura Neil Peart…). Poter conversare a tavola come in classe con i vostri idoli dalla mattina alla sera per un’intera settimana: niente può eguagliare l’esperienza di un campus KoSA. Info e prenotazioni: www.kosamusic.com

 

Adam Deitch In Tour

Written by BOB Baruffaldi. Posted in News & Events

Tour italiano per Adam Deitch (endorser Tama e Zildjian), il batterista di New York emerso negli ultimi anni per il suo incredibile talento e la sua versatilità, che lo hanno portato a collaborare con artisti del calibro di John Scofield, Lauryn Hill, 50 Cent e Wu-Tang Clan. Arriva quindi l’occasione di vederlo all’opera da vicino in due importanti clinic organizzate dalla Mogar. Gli appuntamenti sono fissati per il 18 giugno a Milano, Percussion Village, Via Anfossi 6 (cortile interno), ore 19:00, ingresso libero, www.percussion-village.it , e il 19 giugno a Roma, Dream Music Studio, Via Robbio 23, ore 19:30, ingresso libero www.dreammusicroma.it . L’ingresso è totalmente gratuito, ed è consigliabile contattare in anticipo il negoziante per dare la propria adesione. Due appuntamenti da non perdere!

Una domenica da Trio

Written by Alfredo Romeo. Posted in Musicians, News & Events

Seminario seguito da concerto domenicale per il trio composto da Riccardo Zegna (piano), Riccardo Fioravanti (contrabbasso) e Stefano Bagnoli (batteria): l’appuntamento è per il 17 giugno, dalle 10 del mattino alle 19 a Orbassano (TO), via Lazio 2, presso la sede di Jaqulé, Associazione di Promozione Sociale. Al mattino lezioni di strumento in classi separate e dopo pranzo (compreso nella quota di partecipazione), musica d’insieme, quindi concerto degli insegnanti. Un’occasione davvero unica per apprendere da uno dei migliori batteristi jazz che sia possibile incontrare in Italia, Stefano Bagnoli. Noto soprattutto per l’abilità con le spazzole (battenti dei quali è senza dubbio uno specialista di livello mondiale), Stefano è in realtà un batterista completo, come testimonia la militanza nelle band di due tra i migliori jazzisti italiani (Francesco Cafiso e Paolo Fresu), senza dimenticare le collaborazioni con Paolo Iannacci e il duo batteristico Il diavolo e l’acqua santa con l’amico e collega Roberto Gualdi.

Per informazioni e prenotazioni su Una domenica da Trio: 388 4716854; www.jaqule.com

Foto di Mario A. Riggio

Campus di batteria a Norcia

Written by Redazione Drumset Mag. Posted in Musicians, News & Events

Dall’1 al 5 luglio 2012 Dario Esposito terrà un campus estivo di batteria a Norcia per conto della prestigiosa associazione Umbria Classica, che quest’anno festeggia i 30 anni di attività. Il campus prevede lezioni individuali di strumento, lezioni collettive e laboratori pomeridiani durante i quali si parlerà di tecnica di base, si affronteranno studi per accrescere le proprie conoscenze nei diversi stili, si farà pratica su diverse basi minus one e verranno creati ensemble di percussioni.

Dario Esposito ha studiato batteria con i più grandi professionisti italiani e nelle più importanti scuole di Roma, seguendo inoltre diversi corsi di musica d’insieme, teoria e armonia. Le sue collaborazioni variano dal pop al rock progressive al jazz, con un esperienza live che spazia dai piccoli cub agli stadi e agli auditorium. Tra le sue esperienze più importanti quelle maturate con Il Balletto di Bronzo, il Federica Baioni 4tet, Milagro Acustico, Dario Bandiera, Iseiottavi, ecc. Da sempre attivo nell’insegnamento, Esposito ha scritto Keep Grooving, un metodo in tre volumi, e insegna da anni presso il CDM di Roma, oltre che nel suo studio privato. Per info ed iscrizioni potete scrivere a Dr. Fernando Martinelli

E-mail : fernandomartinelli@libero.it

http://www.umbriaclassica.com/corsi%20norcia/index.htm

www.darioesposito.com

 

Italy Percussion Competition

Written by Alfredo Romeo. Posted in News & Events

Il 31 maggio scadono le iscrizioni per partecipare alla decima edizione dell’Italy Percussion Competition organizzata dalla sezione italiana della Percussive Arts Society diretta dal M° Antonio Santangelo. Il concorso internazionale per marimba, vibrafono, timpani, tamburo, batteria, composizione per strumenti a percussione si svolgerà nella location di Villa Nazareth dal 5 al 12 settembre a Fermo nelle Marche, in occasione della decima edizione delle Giornate della Percussione. Come sempre, anche quest’anno gli artisti ospiti saranno chiamati a fungere da giurati per la competizione, ma anche a tenere concerti e master class: tra gli altri ci saranno Rick Latham, Maurizio Dei Lazzaretti, John Beck, Pius Cheung, Marta Klimasara, She-e WU, Anders Astrand, Claudio Romano, Andrei Pushkarev, Saulius Auglys, Doru Roman, Carmelo Gullotto.
La competizione si svolgerà secondo il seguente calendario: dal 5 al  7 settembre Batteria e Tamburo. Dal 9 al 12 Marimba, Vibrafono e Timpani. Dall’11 al 12 Composizione. Queste le categorie e i relativi limiti di età. Per i percussionisti: Cat. A (max 16 anni); Cat. B (max 23 anni); Cat. C (max 30 anni). Per i batteristi: Cat. A (max 13 anni); Cat. B (max 20 anni); Cat. C (max 27 anni). Per i Compositori: Cat. A-B-C-D-E ( max 50 anni).
www.italypas.it è il link per prendere visione del regolamento, della lista dei brani da preparare, delle schede d’iscrizione, la composizione delle giurie, i premi in palio e quant’altro (Drumset Mag non farà mancare il suo sostegno all’iniziativa, premiando con un diploma e un abbonamento omaggio i vincitori delle varie categorie in cui è articolato il concorso di batteria). Altre info: M° Antonio Santangelo: tel. 085.9506122 – 337.312627.

Mike Mangini clinic tour

Written by Alfredo Romeo. Posted in Musicians, News & Events

Il (nuovo) batterista dei Dream Theater è atteso in Italia per un clinic tour organizzato da Riccardo Merlini, suo allievo e valente batterista a sua volta. Ecco il calendario completo degli appuntamenti didattici sul patrio suolo. Il 28 maggio alle 20.30 a Pescara, presso la sede de “La Casa del Batterista” (per info, tel. 347 5560893). Il 29 maggio appuntamento a Prato, Keller Platz, ore 21.30. Il 30 maggio la clinic si svolgerà a Latina, alle ore 20 presso l’Auditorium del liceo classico Dante Alighieri in via Mazzini (info: tel. 339 8708983; 328 6397840; 338 4893359). Il 31 maggio Mangini sarà a Benevento, al Mama’s Pub alle ore 18.00. L’1 giugno clinic a Lamezia Terme (CZ) presso l’Auditorium del Liceo Campanella alle 19.00. Il 2 giugno appuntamento alle 20.30 a Bari, “Teatro Purgatorio”. Il 4 giugno Mangini sarà di scena a Verona, presso il negozio Musical Box, alle 21. Il 5 giugno presso Boschello Music Store di Mirano (VE) alle 20. Il 6 giugno alle 16.30 Mangini si esibirà da Merula Strumenti Musicali a Roreto di Cherasco (CN). Chiusura del clinic tour l’8 giugno al Menez Pub di Martinego (BG).

Kim Plainfield in Clinic

Written by Alfredo Romeo. Posted in Musicians, News & Events

Venerdì 25 maggio, dalle 17 alle 20 presso il Saint Louis College Of Music di Roma (via Urbana 49/A, tel. 06 4870017) si svolgerà la drum clinic di uno dei più importanti didatti degli Stati Uniti, mr. Kim Plainfield. Dotato di una tecnica inappuntabile e autore del fortunato metodo di batteria Advanced Concept, Plainfield è attualmente Professore Associato presso il Berklee College of Music di Boston, ma soprattutto è a capo della Facoltà di batteria presso il Drummer Collective di New York (istituzione che metterà a disposizione ben due borse di studio per i migliori studenti delle clinic 2012). Come performer Kim Plainfield spazia dal jazz al latin e può vantare collaborazioni live e in studio con Bill Connors, Tania Maria, Didier Lockwood, Pointer Sisters, Jon Lucien, Andy Narell, John Pattitucci, Kenny Rankin, Jacques Higelin, Charles Fambrough, Edgar Winter, Bill O’Connell, e Mose Allison. Parallelamente il batterista e didatta statunitense ha anche intrapreso una carriera solista a partire dal 2000. Il suo cd di debutto, Night and Day, risale al 2002 ed è stato realizzato in collaborazione con il bassista Lincoln Goines. La prenotazione per la clinic del 25 maggio è obbligatoria. Info: chiaradamato@slmc.it

World Vibes Congress

Written by Redazione Drumset Mag. Posted in News & Events

Dal 22 al 28 Giugno 2012 si terrà ad Asbury Park in New Jersey il secondo World Vibes Congress. Un evento imperdibile per tutti i vibrafonisti appartenenti a qualsiasi stile e categoria musicale. Una settimana dedicata al vibrafono declinato in tutte le sue forme possibili, passate, presenti e future.

Clinic, masterclasses e concerti dei più grandi maestri di questo strumento. Sponsorizzato da Malletech e Yamaha. Alcuni dei nomi più importanti tra docenti e performers: Anders Astrand, Joe Locke, Christos Rafalides, Dave Samuels, Ed Saindon e molti altri. Per avere ulteriori informazioni consultare il sito

Bob Moses: Living the Music

Written by Alfredo Romeo. Posted in Musicians, News & Events

Giovedì 24 maggio presso il Fishmarket di via fra Paolo Sarpi 37 a Padova, Zerozerojazz organizza un workshop con un autentico drum guru quale “Rakalam” Bob Moses. Si parlerà di ritmo in un appuntamento che non è rivolto solo ai batteristi. Tre ore di lezione dalle 15 alle 18. Tutte le informazioni telefonando al n. 347 2486786. www.zerozerojazz.com

In estrema sintesi il workshop verterà attorno a tre punti principali.

Resolution Point Meditation: si lavora intorno a un unico ottavo scelto in una frase di due battute. Essa diventa il punto focale dell’improvvisazione, costruzione melodia e interplay tra i musicisti. Questo argomento è una parte fondamentale del libro di Bob Moses, il  visionario  Drum Wisdom, edito da Modern Drummer.

Contouring: tecniche di apprendimento dell’improvvisazione attraverso la manipolazione musicale. Questa tecnica prevede l’ascolto analitico in profondità e stimola a ballare con la musica mentre si sta studiando.

Groove music in two. Questo è il fondamento su cui certa musica si basa, tra cui il jazz. La struttura della musica ritmica inizia dal basso, dai piedi, sentendo la musica in 2 (non in 4): questo crea una stabilità che libera l’improvvisatore a interpretare  la ‘griglia degli ottavi’ a seconda del feeling del momento musicale.

Bob Moses oltre che batterista è compositore, artista a 360°, poeta, ballerino, un visionario e un mistico della musica che ha collaborato con autentici geni quali Charles Mingus, Rahsaan Roland Kirk, Dave Liebman, Gary Burton, Keith Jarrett, Steve Swallow, Pat Metheny, Paul Bley, Herbie Hancock, Jack DeJohnette, Jaco Pastorius, Michael Brecker, Bobby McFerrin, Bill Frisell, Eddie Gomez, John Scofield, Charlie Haden, Hermeto Pascoal, Danillo Perez, David Sanchez, Chucho Valdes, Nana Vasconcelos, Vernon Reid, Sam Rivers e Pharoah Sanders, solo per citare qualche nome. Tra le altrettanto numerose incisioni segnaliamo Love Everlasting, album del 1987 realizzato con il suo maestro spirituale e genio della chitarra Tisziji Muñoz (ben cinque stelle su Down Beat) e Drumming Birds, sempre del 1987, in cui duetta con un altro gigante della batteria, Billy Martin. Nel video che segue Moses è impegnato a duettare con John Medewski (pianista che di Martin è partner privilegiato); il video è stato ripreso al Middle East di Cambridge, Massachusetts, il 26 febbraio del 2000.

Info: +39 347 2486786; skype: 00jazz 
info@zerozerojazz.com  www.zerozerojazz.com

SCHLAGWERK PERCUSSION AWARD 2012

Written by Antonio Gentile. Posted in News & Events

Suoni il cajon? Ti piacerebbe vincere il Golden Cajon e un premio di 3000 euro? Partecipa al concorso della Schlagwerk Percussion e vinci!

Puoi caricare il tuo video dal 3 maggio al 31 luglio. Sarà votato dai fans sulla pagina FB della Schlagwerk e il 1° ottobre sarà decretato il vincitore!

Possono partecipare sia solisti che gruppi di qualsiasi genere purché suonino un cajon. Per partecipare al concorso segui questo link: Schlagwerk Award 2012

DIMENSIONE MUSICA 10-14 maggio a Torino

Written by Redazione Drumset Mag. Posted in News & Events

Il Salone Internazionale del Libro di Torino ospita la seconda edizione di Dimensione Musica, autentica vetrina-laboratorio del Made in Italy del settore musicale, al Lingotto Fiere dal 10 al 14 maggio. Un’occasione straordinaria per “toccare con mano” quanto si produce, si sperimenta e si crea oggi in Italia nel variegato mondo della musica. L’area espositiva ospiterà le migliori realtà produttive nazionali che operano nel settore: costruttori di strumenti tradizionali, etichette discografiche, agenzie di management, scuole di musica, associazioni, festival. Novità di quest’anno sono le clinic curate dell’Accademia Lizard Piemonte. Gli appuntamenti didattici si svolgono, da venerdì a domenica, nello Spazio Clinic. Le lezioni, tenute da alcuni dei più importanti insegnanti del panorama musicale italiano, spaziano dall’Espressività e Tecnica nella chitarra moderna con Tony De Gruttola sabato 12 alle 15.30, a La batteria moderna. Tecnica e musicalità con Stefano Incani venerdì 11 alle 17, all’amplificazione con Guglielmo “Guru” Cicognani sabato 12 alle 17, all’hard disk recording con Piero Vallero venerdì 11 alle 14. Due location, Auditorium e Sala Rossa, ospiteranno un ricco programma di show case, concerti, presentazioni di libri e performance live. Confermate anche le sale prova, dove improvvisare jam session e testare la qualità degli strumenti.

Drumset Mag n.2 – Maggio 2012: Il Menù

Written by Redazione Drumset Mag. Posted in News & Events

Steve Jordan

Riflettori su Steve Jordan, formidabile batterista e produttore di successo, per il secondo numero di Drumset Mag. Un’intervista esclusiva raccolta dal nostro Bob Baruffaldi durante un breve soggiorno lavorativo romano del grande drummer, in Italia con il bassista Dino Palladino per registrare il nuovo album di Gigi D’Alessio…

Di Steve Jordan BOB Baruffaldi è un grande fan, al punto da militare in una tribute band  del trio di John Mayer. Chi meglio di lui può quindi in video spiegare ed eseguire alcuni groove che Jordan suona proprio nei cd incisi con Mayer?

 

Glen Sobel

Edoardo Sala invece si è concesso una bella chiacchierata con Glen Sobel, da alcuni anni batterista di Alice Cooper. Anche in questo caso il nostro collaboratore ha preso in esame alcuni groove di questo ottimo musicista (anche al fianco di Vasco Rossi alcuni anni or sono, per una sostituzione ‘volante’), suonandoli davanti alle nostre telecamere.

 

Phil Mer

Antonio Di Lorenzo intervista invece il giovane e validissimo Phil Mer, assurto agli onori delle cronache per essere diventato – dopo la breve parentesi di Steve Ferrone –  il nuovo batterista dei Pooh. Phil è un batterista formidabile, impegnato anche in contesti lontanissimo dalla musica leggera di cui i Pooh sono da 40 anni i signori incontrastati. E ce lo prova con l’esecuzione di “Naso”, una sua composizione ripresa in un video esclusivo, realizzato appositamente per Drumset Mag.

Ivan Ciccarelli

Che bella storia, quella di Ivan Ciccarelli: una storia di malattia e sfortuna, ma anche di forza d’animo e coraggio. Ce la racconta Mario A. Riggio, autore anche del video girato lo scorso giugno al PercFest di Laigueglia, in cui Ivan si produce in un assolo molto musicale.

 

 

Brian Quinn

E che dire dell’intervista a Brian Quinn raccolta da Davide Merlino per la sua rubrica sui musicisti ‘eterodossi’?

 

 

Sounds Good to Me

E, a proposito di rubriche, da gustare il video realizzato da Carlo Marzo a rinforzo della puntata di maggio di “Sounds Good to Me”, in cui ci spiega come costruire in tempo reale un bel tappeto percussivo utilizzando l’app EveryDay Looper.

 

 

Tools

Frankfurt Musikmesse 2012

Il capitolo strumenti tracima delle novità presentate alla Fiera di Francoforte, dove la non ancora nata rivista di carta Drumset Mag era già presente e ammessa a votare per i prodotti più innovativi dell’anno. Un ricco reportage con tante foto.

 

 

2Box Drumlt Five

Bella e funzionale la elettronica 2Box Drumlt Five, provata per voi da Alex Barberis, uno strumento ergonomico, leggero e con la possibilità di montare delle pelli acustiche.

 

 

Meinl 21″ Ghost Ride

Il piatto Meinl realizzato in collaborazione con il batterista dei Mastodon, Brann Dailor, si è rivelato sotto i colpi del nostro Bob Baruffaldi più versatile del previsto, come testimoniato dalla prova su carta e in video.

 

 

Bass Tube & Cajon Flap

Interessanti anche gli accessori per cajon della Schlagwerk che Antonio Gentile ha messo sotto la sua lente di ingrandimento, a beneficio dei percussionisti – speriamo non siano pochi – che ci seguono.

 

Yamaha YD 9000 Recording Custom

Gli amanti del vintage troveranno motivo di soddisfazione nel leggere la storia, firmata Luca Luciano,  di uno strumento al quale ha arriso una straordinaria fortuna commerciale, la Yamaha YD 9.000, altrimenti nota come Recording Custom. Sul nostro sito Antonio Di Lorenzo a proposito di questa batteria ha voluto invece darci il suo punto di vista, non proprio lusinghiero, sullo stesso strumento.

 

Tutorial

E, infine, la nostra didattica, affidata a Bat-te-rì-a Drumming School Rome di Lucrezio de Seta, che spiega al nostro direttore la filosofia alla base della sua struttura e il tipo di insegnamenti impartiti.

Quanto alle lezioni su carta, tutte con uno sviluppo sulla Rete, fino a questa estate ci terranno compagnia con i loro insegnamenti:

Sound Technology

Alessandro Bagagli, con la sua rubrica Sound & Technology

 

 

 

Rock Drumming: Anni ’60 e ’70

Daniele Giovannoni, con una carrellata sui batteristi rock dagli anni ’60 ai giorni nostri

 

 

 

Latin Drumming: Tempi dispari

Emanuele Smimmo, tra i migliori esponenti europei del cosiddetto Latin Drumming, con le sue dritte sui tempi dispari in questo genere musicale

 

 

Reggae Music: Nyabinghi

Marcello Piccinini, esperto e appassionato di musica giamaicana, che parte con il ritmo Nyabinghi per guidarci attraverso le tante espressioni musicali ritmicamente interessanti presenti in Giamaica

 

 

Djembrush

Francis P. Pelizzari, inventore di un originalissimo metodo che riesce a ricreare groove complessi e batteristici utilizzando solo un djembe e una spazzola.

 

 

Buon divertimento, buona lettura e buona visione.

Adios a Luis Abreu

Written by Gian Franco Grilli. Posted in Musicians, News & Events

Lo scorso 17 aprile è scomparso all’Avana all’età di 73 anni il percussionista- cantante Luis Abreu Hernández, uno dei quattro fratelli che nel 1963 fondarono Los Papines, il gruppo cubano di voci e percussioni più famoso al mondo, che tra l’altro condivise la scena con le orchestre di Mongo Santamaría, Ray Barretto, Tito Puente e altre big band nordamericane.

Anche Luis come gli altri suoi fratelli aderiva alla società segreta Abakuá, una sorta di associazione di mutuo soccorso molto rispettata a Cuba e di cui era simpatizzante anche Chano Pozo, il quale come rumbero andava spesso al barrio habanero Los Pocitos, dove sono cresciuti i quattri piccoli percussionisti. Los Papines nel 1977 andarono a suonare New York, e sono infatti ricordati anche come i primi artisti cubani a rompere l’embargo musicale degli Stati Uniti verso l’isola caraibica.

La foto di questo articolo è stata scattata nel 2010, l’ultima volta che chi scrive ha incontrato il gruppo. Ora, dopo la scomparsa di Alfredo, Ricardo e Luis, dei quattro storici fratelli rumberi resta in vita solo Jesús, direttore della formazione, che continua l’attività con l’inserimento di alcuni artisti sempre della stirpe Abreu.

 

Alfredo Golino, Clinics & Session Drumming

Written by Alfredo Romeo. Posted in Musicians, News & Events

Uno dei migliori batteristi italiani sarà impegnato a maggio in una serie di incontri didattici in giro per la Penisola. Domenica 6 maggio Drumsportal.com organizza un incontro che si terrà presso il Black Rose in via delle Scienze 2 a Rieti, con inizio alle 16, durante il quale si parlerà di: assolo di batteria; esecuzione di brani nei vari stili (pop, funk, fusion);  preparazione all’attività live e allo studio di registrazione; didattica (quali metodi utilizzare e come utilizzarli); suono (accordatura, pelli, ecc.). La durata sarà di tre ore circa e l’ingresso è di 15 euro. Info e prenotazioni: info@drumsportal.com; www.drumsportal.com. Tel. 338 2835211 (Yuri).

Il giorno seguente Alfredo Golino sarà protagonista del primo appuntamento di un nuovo corso di studi, Session Drumming, organizzato e presentato da Batteria Drumming School di Roma: una serie di appuntamenti periodici con i maggiori esponenti del session drumming internazionale. Non una semplice demo, ma un’approfondita lezione di cinque ore a numero chiuso (massimo 15 allievi), tenuta presso lo studio di registrazione professionale Hemiola di Roma (www.hemiola.it). Una lezione incentrata sul rapporto del batterista con le figure tipiche di una seduta di registrazione (fonico, produttore e artista). L’esperienza sarà arricchita dall’opportunità di mettere in pratica gli insegnamenti su di un set microfonato a regola d’arte. Appuntamento il 7 maggio dalle 15 alle 20. La prenotazione è obbligatoria. Info e prenotazioni: 06.51.92.238; info@batteriaschool.com.

Paiste – Il Piatto Più Grande Del Mondo

Written by BOB Baruffaldi. Posted in News & Events

Diciotto anni dopo la cerimonia di apertura del tunnel che collega la Francia con l’Inghilterra, il piatto da guinness dei primati realizzato dalla Paiste, è riapparso nelle strade di Liverpool. Questo particolarissimo piatto è largo 2.20 metri e pesa ben 115 chili (è abbastanza heavy?), ed è stato realizzato in 1200 ore di lavoro usando la stessa lega (Nickel Silver NS12) con cui la Paiste produce i propri Gong. Intorno a questo evento c’è una leggenda che racconta di un palombaro gigante morto durante l’affondamento del Titanic che ha scritto una lettera alla sua giovane figlia che purtroppo è andata persa nel disastro. Il fratello del palomabro gigante ha trascorso 100 anni alla ricerca del Titanic e ha trovato non solo la nave ma anche la lettera in questione. Una vola tornato a Liverpool ha iniziato la ricerca della nipote. Per annunciare il suo arrivo dopo 100 anni ha usato il piatto gigante.

Festival Frame Drums Italia 2012

Written by Redazione Drumset Mag. Posted in News & Events

Frame Drums Italia è un Festival Internazionale ideato con l’obiettivo di fornire ai partecipanti un’ampia visuale sullo studio e la pratica dei tamburi a cornice in rapporto sia ai linguaggi musicali tradizionali che a quelli moderni. Oltre a ciò vengono presentate anche alcune attività di altissimo interesse per il performer o il didatta che voglia allargare i propri orizzonti, ovvero l’utilizzo scenico del tamburo nel teatro e la musicoterapia. Tutto questo avrà luogo dal 13 al 17 Giugno 2012 nella splendida cornice della campagna marchigiana, e più precisamente nel suggestivo paese medievale di Montelparo, sede dell’ex monastero che ospiterà come tradizione l’evento. L’edizione 2012 del Festival è pensata per offrire un percorso di studi ancora più organico e articolato delle precedenti, a cura di un affiatato team di docenti. I diversi linguaggi ed applicazioni dei tamburi a cornice verranno trattati con spirito multidisciplinare e comparativo.

NB: è  possibile iscriversi ai corsi anche solo per il fine settimana: sarà sufficiente specificare la cosa nel form di iscrizione presente sul sito http://www.framedrumsitalia.it/

 

Peppe Frana - introduzione alla musica modale

Andrea Piccioni - tamburello

Aleix Tobias Sabater - Iberic percussion

Alex Acuña & BOMAP

Written by Alfredo Romeo. Posted in Musicians, News & Events

La BOMAP di Bologna, importatrice per l’Italia del marchio di percussioni Gon Bops, presenta due clinic didattiche di batteria e percussioni con il maestro Alex Acuña, musicista del quale si ricordano, tra le tante, le collaborazioni con i Weather Report ai tempi di Heavy Weather, con Paul McCartney e Chick Corea.
Il primo appuntamento didattico si terrà il 2 maggio presso Musicbeat di Salerno (per info: 089.6307064). La seconda clinic, il 3 maggio, è invece organizzata da BOMAP e Jolly Music Store in collaborazione con le sedi di Milano, Brescia e Mantova della neonata European Music Academy (EMA) a Curtatone (MN) presso il locale Biergarten. Si prega di prenotare entro il 2 maggio mandando una mail a info@sonummusicschool.com. Il prezzo del biglietto è di 35€.

ga('send', 'pageview');